STORIE 95 risultati

Intervista a Djuna Bernard

Legata alla nuova rubrica ScoutEU di Camminiamo Insieme, vi proponiamo per il numero “PARTECIPARE”, pubblicato online la settimana scorsa, l’intervista a Djuna Bernard, giovanissima vicepresidente del Parlamento lussemburghese e sorella scout ;)

Delitto…e castigo?

Qual è la differenza fra la giustizia retributiva e giustizia riparativa? Dopo aver vissuto un campo di servizio sull'isola di Nisida, carcere minorile di Napoli, il Clan Lungo Sentiero del Gruppo Cormano 1 ha scelto di approfondire il tema riguardo al carcere italiano attraverso il Capitolo.

Per non dimenticare…

24 agosto 2016 una scossa di magnitudo 6 e 30 ottobre una seconda scossa di magnitudo 6.5. A distanza di cinque anni con il clan abbiamo ripercorso le zone terremotate che sono rimaste immutate...

SCOUT FOR FUTURE

Abbiamo incontrato (virtualmente) Laura e Giacomo attivisti del movimento FRIDAYS FOR FUTURE e abbiamo raccolto la loro testimonianza per il numero “PARTECIPARE”. Qui trovate la versione integrale del testo.

Nord e Sud o ITALIA?

Le riflessioni sul divario tra Meridione e Settentrione di una comunità R/S di Bari...

E!state Liberi!

Tre comunità R/S in servizio insieme a Maiano di Sessa Aurunca, presso il bene confiscato “Alberto Varone” dove ha sede ormai dal 2004 la cooperativa sociale “Al di là dei sogni”.

Sapore di Partenza

Guida da te la tua padella...

Comunità o Community?

Letteralmente il significato è lo stesso ma sono due concetti molto diversi. Dal lockdown del marzo 2020 la dimensione reale e quella virtuale dell’incontro e della relazione sono diventate un tutt’uno ... ma quali sono le regole nella Community? Quali le attenzioni che dobbiamo avere?

Una nuova e originale ROUTE in ABRUZZO

Siete stanchi delle solite e monotone routes? Non vedete l’ora di scoprire nuovi luoghi e camminare su strade nuove? State leggendo l’articolo giusto... Benvenuti in Abruzzo!

FEDELI e RIBELLI

Il giovane Capo Riparto del Milano II, Giulio Cesare Uccellini, poi Kelly, questi “improperi” proprio non poteva accettarli e si ribellò! Diede origine alle Aquile Randagie: un gruppo che, negli anni dal 1929 al 1945, accolse oltre 150 persone di Milano, Monza, Parma che rifiutarono un’educazione di violenza e di odio.