Home page

La rivista Camminiamo Insiemeapprofondisci »

Camminiamoinsieme.agesci.it è il blog-magazine dei rover e delle scolte dell’AGESCI.Il suo compito è portare online le speranze, gli ideali e le voci dei giovani tra i 17 e i 21 anni di età che hanno scelto lo scautismo come esperienza di crescita e impegno per un futuro migliore, come spazio di condivisione e costruzione di uno stile comunitario di fraternità, come testimonianza di fede in Cristo e di servizio agli altri.

Guida da te la tua padella...
Letteralmente il significato è lo stesso ma sono due concetti molto diversi. Dal lockdown del marzo 2020 la dimensione reale e quella virtuale dell’incontro e della relazione sono diventate un tutt’uno ... ma quali sono le regole nella Community? Quali le attenzioni che dobbiamo avere?
Siete stanchi delle solite e monotone routes? Non vedete l’ora di scoprire nuovi luoghi e camminare su strade nuove? State leggendo l’articolo giusto... Benvenuti in Abruzzo!
Il giovane Capo Riparto del Milano II, Giulio Cesare Uccellini, poi Kelly, questi “improperi” proprio non poteva accettarli e si ribellò! Diede origine alle Aquile Randagie: un gruppo che, negli anni dal 1929 al 1945, accolse oltre 150 persone di Milano, Monza, Parma che rifiutarono un’educazione di violenza e di odio.
11/03/2021 - Essere stata nominata Alfiere della Repubblica è stata una sorpresa enorme che ha messo di buon umore tutti, ci voleva proprio in questo periodo!
Nel corso dell’ultimo anno abbiamo scelto di essere promotori dell’apertura di un presidio Libera nel nostro comune. La nostra terra, la Calabria, una terra di cultura e bellezze naturali, da decenni è vittima della morsa oppressiva delle organizzazioni mafiose ed in particolare della ‘ndrangheta.
“Una volta ho letto che la scelta di emigrare nasce dal bisogno di respirare… e la speranza di una vita migliore è più forte di qualunque sentimento”. Le rover e le scolte del clan Vettore del Gruppo Camerino 1 raccontano il loro capitolo sull'immigrazione.
11/03/2021 - “Alfiere della Repubblica”: «Leggere la risposta ricevuta dalla mia amica di penna mi ha commosso. Nonostante fossimo lontane, mi ha fatto sentire tanta vicinanza. Spero di aver suscitato le stesse emozioni con la mia lettera».
“Nel 1954, ho scelto lo scoutismo per prendere il largo dalla comoda tentazione di restare a guardare il mondo che cambiava attorno a me. Con la promessa mi sono impegnata a non essere spettatrice degli eventi ma di fare scelte coraggiose, anche controcorrente, per inseguire gli ideali di Baden-Powell e i valori cristiani. ...
L’idea di creare un giornalino del gruppo è nata dalla Comunità capi e per noi era una sfida del tutto nuova e non sapevamo bene da dove partire per creare dal nulla questo progetto! Abbiamo iniziato a buttare giù qualche idea e da lì il giornale ha iniziato a prendere forma...

Ultimi numeriTutti i numeri »